Per il pranzo di Pasqua 2019 abbiamo pensato ad un menù ispirato alla tradizione locale castelluccese. Protagonista assoluto della tavola è l’agnello, proposto dopo un gustoso antipasto e due primi di pasta fresca rigorosamente fatta a mano, lasagne e orecchiette.
Lo spezzatino (“lu spzzatiell”) alla castelluccese è preparato con la carne di agnello stufata e insieme alla verdura di campagna viene ricoperta con uova e formaggio.

Anche per il dolce realizzeremo una ricetta tipica del posto a base di ricotta. Per chi non preferisce la carne di agnello o le lasagne con i carciofi e salsiccia abbiamo l’opzione del brasato di vitello e le lasagne tradizionali (da specificare al momento della prenotazione!).
Per il pranzo di Pasquetta, invece proponiamo un ricco antipasto caldo e freddo, salumi, formaggi, verdure grigliate, polpette di pane, zuppa di ceci e involtini di melanzane alla parmigiana. Orecchiette (pasta fatta a mano) con asparagi, pancetta e rucola come primo piatto e per secondo una grigliata di carne di maiale e agnello.
Il lunedì di Pasquetta è l’occasione ideale per trascorrere una giornata all’aria aperta con la famiglia o gli amici. E confidando in una giornata soleggiata, il nostro territorio ha molto da offrire: una passeggiata per godere dell’aria salubre nel bosco della Petrera con il caratteristico Ponte del Freddo e le cascate del torrente Celone oppure una visita ai vicini borghi di Celle di San Vito, il paese più piccolo della Puglia, e quello più alto, Faeto. Per i più avventurosi abbiamo tutt’intorno diversi monti sopra i mille metri di quota, tra i quali Monte Cornacchia che con i suoi 1151 metri è la cima più elevata della Puglia.

Vi ricordiamo che è obbligatoria la prenotazione per il pranzo.
Buone feste pasquali dal team della “La Torre AnticA”.